In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

Milano Pride 2018, non solo una parata!

 

logo-milano-pride--ap


Oltre 60 eventi e incontri organizzati da 40 associazioni nella settimana che precede la sfilata di sabato 30 giugno, anche il TEST HIV RAPIDO nella Pride Square.











 


Libertà, rispetto delle differenze, inclusività e affermazione dei diritti.
Da venerdì 22 giugno a domenica 1° luglio Milano Pride anima il capoluogo lombardo con proiezioni, spettacoli teatrali, flashmob, eventi sportivi, talk e la grande marcia di sabato 30 giugno per lanciare un messaggio di inclusione che supera ogni discriminazione e pregiudizio. Una manifestazione e una visione corale che riflette sulla necessità di una società più civile e inclusiva che tuteli ogni minoranza.
10 giorni e 60 eventi organizzati da oltre 40 associazioni attive sul territorio e brand nazionali e internazionali. Questi i numeri dell’edizione 2018 di Milano Pride, la manifestazione dell’orgoglio gay, lesbico, bisessuale, transessuale, asessuale e lr---milano-pride-2017---fointersessuale, promossa dal C.I.G. Arcigay Milano e dal Coordinamento Arcobaleno che riunisce gruppi e associazioni LGBT+ e non solo. Un appuntamento importante aperto a tutta la città che fa appello a chi si oppone a neofascismi e alla propaganda dell’odio con il motto #CiviliMaNonAbbastanza.

Milano Pride 2018 ha il patrocinio del Comune di Milano, della Città Metropolitana di Milano e di Arcore, Arluno, Bollate, Busto Garolfo, Corbetta, Cusano Milanino, Inveruno, Melegnano, Paullo, Pregnana Milanese Rho, e San Donato Milanese, dell’Università degli Studi di Milano Bicocca, del Politecnico di Milano, e, per la prima volta, anche della Commissione Europea. La manifestazione comprende la Pride Week, un programma di eventi, proiezioni e talk da venerdì 22 giugno a domenica 1° luglio, la Pride Square, diffusa in tre epicentri che creano un vero e proprio village aperto ‘alla’ città dal 28 al 30 giugno e la parata finale di sabato 30.

Il calendario completo degli appuntamenti sarà pubblicato sul sito di MIlano Pride.

 

LA PRIDE SQUARE


Da giovedì 28 a sabato 30 giugno a Porta Venezia – MM1, tre cuori pulsanti danno vita a un village cittadino, una piazza diffusa in collaborazione con Movimento Porta Venezia che ospita i protagonisti della manifestazione per diventare un luogo di logo-pride-square
incontro e confronto ma anche di svago con l’energia prorompente del Pride.

Dal pomeriggio di giovedì 28 fino a sabato mattina in Piazzale Lavater nasce il Rainbow Garden, un grande spazio con giochi e attività per i più piccoli. Il Rainbow Garden, un’iniziativa fortemente voluta da Milano Pride e dall’associazione Famiglie Arcobaleno in collaborazione con il Blanco, il Ristorante Olio e la Gelateria Wally, è finalizzata ad educare i più piccoli alla diversità e alla condivisione, anche grazie alla casa editrice per bambini Stampatello.

Si anima invece con serate e party la scalinata di Via Vittorio Veneto che ospita il palco principale della Pride Square. Giovedì 28 e venerdì 29 giugno La Wanda Gastrica presenta le selezioni per il Nord Italia de Il Gay Più Bello d’Italia e quelle regionali di Miss Drag Queen. I vincitori competeranno poi per il titolo nazionale allo storico Mamamia di Torre del Lago in Versilia.


Il terzo cuore della Pride Square, Largo Bellintani, è invece dedicata a coloro che rendono possibile Milano Pride. Un’opportunità per conoscere le associazioni, le aziende e i gruppi LGBT+ che sono impegnati a diffondere i messaggi e valori del Pride 365 giorni all’anno.

Anche quest’anno, ASA Onlus Milano, C.I.G. Arcigay Milano e LILA Milano ONLUS offriranno il test HIV rapido: anonimo,test-hiv-milanopride2017 rapido (esito in 20 minuti) e gratuito.
Sarà inoltre presente un desk per fornire informazioni su ChemSex e PrEP (Profilassi Pre Esposizione HIV).
Medici e operatori qualificati vi accoglieranno in un ambiente adeguato al mantenimento della privacy, con postazioni per colloqui e ambiente separato per la somministrazione del test HIV a cura del medico: naturalmente, il test è proposto e rivolto a tutti!
Gli operatori vi aspettano: giovedì 28 e venerdì 29 giugno, dalle 18 alle 24, sabato 30 giugno dalle 17 alle 23 in Largo Bellintani, angolo Via Palazzi.
Per ulteriori informazioni sarà possibile rivolgersi ai volontari posizionati appena fuori dagli spazi dedicati alla proposta test.
E, naturalmente, preservativi per tutti!

Se Non al Milano Pride, quando?


Giovedì 28 dalle 20.00 Checcoro – il primo coro LGBT+ di Milano - e Good News danno appuntamento per il tradizionale concerto a cappella che spazia dai classici italiani al pop internazionale e pezzi legati alla cultura e alle sfide della comunità arcobaleno.


LA PARATA


Dopo il successo dell’edizione 2017 che ha coinvolto oltre 200mila persone, la tradizionale parata va in scena sabato 30 giugno con ritrovo in Piazza Duca D’Aosta alle 15.00 – MM 2-3 Centrale - per attraversare Piazza Caiazzo e proseguire lungo Corso Buenos Aires. Al termine del percorso in Porta Venezia il corteo si trasforma in un party cittadino a cielo aperto. Sul palco principale, Drusilla Foer - madrina di Milano Pride 2018 - condurrà lo spettacolo conclusivo insieme allo speaker Fabio Marelli di Discoradio. Qui, momenti di musica e festa sono alternati ai discorsi delle istituzioni e delle associazioni. L’evento si conclude con il flashmob organizzato da Angelo Cruciani.
Quest’anno per permettere ai fotografi di accedere all’area dedicata presso il palco principale è necessario accreditarsi contattando l’ufficio stampa. Ulteriori informazioni legate alla logistica, alla sicurezza e all’attivazione di partnership o collaborazione sono disponibili sul sito.

hr---milano-pride-2017---fo
Il messaggio di Milano Pride continua anche dopo il 1° luglio grazie a Milano Friendly, il network che dà visibilità alle realtà che decidono di connotarsi come friendly per dare vita a un Pride che duri tutto l’anno. Milano Friendly prevede sconti a chi è in possesso della tessera Arcigay o della Pride Card scaricabile sul sito della manifestazione.

L’edizione 2018 annuncia la collaborazione con MTV, per la prima volta Official Media Partner della manifestazione. L’iconico brand di intrattenimento di Viacom Italia - divulgherà i risultati della più grande ricerca che sia mai stata fatta a livello globale – svolta in oltre 77 Paesi - relativa agli “Atteggiamenti nei confronti delle persone LGBTQ”. Inoltre, MTV realizzerà e distribuirà il suo merchandising con i loghi "MTV Pride" e "Milano Pride" e garantirà la copertura dell'intera Pride Week su MTV.it, Facebook, Twitter e Instagram ufficiali MTV Italia.


Tra i media partner della manifestazione anche Wired e Smemoranda.
Milano Pride è un concerto di voci per una società più civile e inclusiva. Valori condivisi da aziende italiane e internazionali che si distinguono per la loro sensibilità sul tema della diversity. Milano Pride 2018 può vantare anche una line-up prestigiosa di Main Sponsor. Accenture, Addicted Milano, Coca-Cola, Coca-Cola HBC, Deliveroo, Docebo, Ebay, Google, Heineken, Microsoft, MiMoto, Netflix, Paypal, Radio Taxi 02.8585 e Serravalle Outlet che hanno dato un importante contributo sia nel rendere possibile questa edizione sia nel veicolare i messaggi e valori della manifestazione. Inoltre, ricordiamo tra gli sponsor del Milano Pride 2018 anche Amazon, Beato Te Milano, Chimborazo, Clifford Chance, Crazy Cat, Discovery/Real Time, Facebook, Ferrarelle/Vitasnella, Halldis, LinkedIn, Matrix Professional Haircare & Color, Nespresso, Randstad, TIM, Vodafone e Zurich. Un parterre di voci sempre più ricco che promuoverà l’edizione di quest’anno sui propri canali, con eventi e iniziative nell’arco della Pride Week, con stand alla Pride Square e/o partecipando alla Parata di sabato 30 giugno. Un ringraziamento particolare va anche agli sponsor tecnici: Accor Hotels, Early Birds, FlixBus, Ikea, Istituto Italiano di Fotografia, Mercatini e Curiosità e TrikeGo.

Ci vediamo al Pride. Io sarò in Largo Bellintani al tavolo in formazioni di ASA-Associazione Solidarietà Aids e, ovviamente, alla parata.
M.Z.

        logo-milano-pride---orizzon

 

 

 

 

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Domenica, 22 Luglio 2018 14:35:23

Esegui Login o registrati




Siamo qui grazie a:
AGISLAB-MI 1
vai



Cerca

This Web Site can be translated to your language:

Iscriviti alla nostra newsletter

 


Save the Children
save-the-children 
Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 
FacebookTwitterLinkedin