In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

E se ti amo a te cosa importa?

 

cover-e-se-ti-amo

Il primo romanzo di Michela Poser, che desidera scrivere da quando era bambina, affronta il tema dell’amore attraverso le esperienze di Alice e Sveva, madre e figlia.










 

Scrivere d’amore non è facile, perché l’amore è una cosa banale. In “E se ti amo a te cosa importa?” si parte da questo assunto. In un’epoca che esalta questo sentimento innalzandolo a simulacro immaginario di tutte le gioie umane, Poser sposta il punto di osservazione dell’argomento su un piano assolutamente personale. Attraverso la vita affettiva delle due protagoniste, la figlia Sveva e la madre Alice, si snoda la storia di una famiglia raccontata attraverso la descrizione degli eventi intimi e segreti che si muovono al di sotto del visibile a tutti. Due modi di interpretare l’amore, due strade che pur avendo in comune la partenza, porteranno in posti diversi, dove le loro coscienze non troveranno pace, ma dubbi, rimpianti e la consapevolezza inconfessata che l'unica persona che non possiamo imparare ad amare veramente siamo noi stessi e il resto viene di conseguenza.



Chi è Michela Posermichela-poser

Nata nel 1978 in un paese vicino a Francoforte sul Meno. Cresciuta in veneto ed emiliana di adozione è laureata in filosofia e ha un blog su Wordpress, “Volevo stare zitta”. Ha la passione per la scrittura fin da bambina ma questo è il suo primo romanzo. 

 

 

 

Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sabato, 21 Aprile 2018 01:45:31

Esegui Login o registrati




Siamo qui grazie a:
AGISLAB-MI 1
vai



Cerca

This Web Site can be translated to your language:

Iscriviti alla nostra newsletter

 


Save the Children
save-the-children 
Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 
FacebookTwitterLinkedin