In ottemperanza alla direttiva UE sulla riservatezza, ti informo che questo sito usa i cookie per gestire autenticazione e navigazione e per altre funzioni di sistema. Cliccando su Acconsento accetti la registrazione di questi cookie nel tuo computer. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno inibite - A cosa servono i cookies? Clicca per scoprirlo

Hai deciso di non utilizzare i cookies. Questa decisione puo' essere cambiata

Hai accettato di salvare i cookie sul tuo pc. Questa decisione puo' essere revocata

SMARTAPP per vivere meglio

 

ap-smartapp


Uno studio dell’Ospedale San Raffaele di Milano, in collaborazione con l’Università di Milano, per promuovere uno stile di vita sano in persone HIV+. Partecipazione gratuita.












 

L’Ospedale San Raffaele di Milano, in collaborazione con l’Università di Milano, sta conducendo lo studio clinico SMARTAPP che coinvolge le persone sieropositive.
Di cosa si tratta? SMARTAPP intende promuovere uno stile di vita sano in persone HIV+, valutando l'effetto di attività sportiva e alimentazione bilanciata su fitness, benessere e infiammazione cronica, quest'ultima correlata con l'assunzione di farmaci antiretrovirali.
Spiega Filippo Turrini, PhD Division of Immunology, Transplantation and Infectious Diseases San Raffaele Scientific Institute: «A seguito di studi precedenti, condotti dalla nostra unità di ricerca è stato evidenziato come l’attività fisicalocandinasmartapp moderata-intensa abbia un effetto benefico in termini di aumento della fitness cardiopolmonare e riduzione dei marcatori dell’infiammazione. Per questo motivo, a partire dallo scorso anno, stiamo portando avanti un programma di allenamento così strutturato: un mese di allenamenti di 1 ora per tre volte a settimana al centro sportivo Saini in via Corelli a Milano, sotto la supervisione di allenatori esperti, a cui seguiranno tre mesi di allenamenti in autonomia».

Per monitorare l'attività fisica, verrà chiesto ai partecipanti di scaricare gratuitamente una app dedicata sul proprio smartphone che permetterà di registrare distanza e tempo percorsi durante gli allenamenti. Attraverso la app sarà inoltre possibile consultare le informazioni sulla dieta fornite dal team dei nutrizionisti.

Al fine di poter valutare l'effetto dell'allenamento, a inizio e fine studio, i partecipanti dovranno sottoporsi a una visita medica in cui sono previsti: esami del sangue, test da sforzo cardiopolmonare (su cyclette), bioimpedenziometria e colloquio con psicologo.

«I risultati preliminari di SMARTAPP indicano che l’allenamento con questo protocollo induce un miglioramento della fitness e di parametri metabolici, ad esempio riduzione del colesterolo LDL». Precisa Turrini.

Lo studio inizierà a maggio e si concluderà a settembre, la partecipazione è gratuita.
Per iscrizioni e informazioni sul sito.
M.Z.





Share

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Lunedi, 21 Maggio 2018 06:42:07

Esegui Login o registrati




Siamo qui grazie a:
AGISLAB-MI 1
vai



Cerca

This Web Site can be translated to your language:

Iscriviti alla nostra newsletter

 


Save the Children
save-the-children 
Sempre
→ se vuoi →
cosa possono fare i tuoi
80 centesimi al giorno
 
FacebookTwitterLinkedin